Home » Blog » Gestione » BIM opportunità e sfide per il Facility Manager

BIM opportunità e sfide per il Facility Manager

BIM – Building Information Modeling

Il BIM è un metodo di gestione del ciclo di vita dell’ambiente costruito, supportato dalla tecnologia digitale, in grado di fornire enormi benefici alle parti interessate in tutte le fasi del processo edilizio: Pianificazione Progettazione, Costruzione e infine Gestione e manutenzione.

Questa ultima fase, fase O&M (Operation & Maintenance), richiede un arco temporale molto lungo, con costi di esercizio non confrontabili con le fasi che la precedono (Progettazione e Costruzione). L’adozione della modellazione BIM può portare a un ritorno dell’investimento estremamente positivo, anche nella fase di O&M, grazie a processi e metodologie digitali supportati da un sistema informativo robusto e affidabile.

Con l’implemento del sistema BIM il ruolo del Facility Manager evolve, diventando parte attiva di una nuova cultura della collaborazione, sostenibilità ambientale, condivisione di informazioni e di iniziative di innovazione. Il Facility manager partecipa fin dall’ inizio al processo edilizio e programma, insieme a progettisti e costruttori, come i dati e le informazioni provenienti dalla fase esecutiva debbano essere strutturati per passare, in modo lineare e ottimizzato, alla fase di gestione dell’edificio.

L’uso del BIM nelle fasi di Progettazione e Costruzione è abbastanza diffuso ed è diventato una prassi ormai consolidata in buona parte del mondo. In queste fasi il BIM ha già dato prova dei vantaggi che può portare a tutta la filiera, ossia riduzione dei costi, maggiore efficienza e controllo in tutte le fasi del processo. Anche nella fase operativa di manutenzione e gestione il sistema Bim si è dimostrato in grado di portare enormi benefici in termini di recupero di efficienza e abbattimento dei costi, portando a un ritorno dell’investimento estremamente positivo.

I proprietari e gli investitori hanno chiare le potenzialità del BIM all’ interno del processo di costruzione e intuiscono le sue potenzialità anche nella fase di gestione. Tuttavia i Facility Manager solo da poco hanno iniziato ad approciare il tema del BIM, nonostante siano figure essenziali per l’implementazione di questo modello.

Il Facility Management rappresenta infatti per il BIM lo step finale, il punto di arrivo in cui tutte le informazioni e i dati, strutturati in maniera consapevole fin dall’ inizio del processo, diventano parte integrante della manutenzione dell’opera.

Ulteriori benefici del metodo BIM si avranno poi quando questo verrà utilizzato anche per la gestione degli immobili.

La sfida è cominciata: il Facility Manager è disposto a raccoglierla?

BiC-6D fa parte della visione complessiva di Lemsys che mira alla creazione di soluzioni specificatamente dedicate a singole fasi del processo edilizio, attraverso la fornitura di moduli aggiuntivi integrati alla piattaforma di collaborazione Building in Cloud. I moduli aggiuntivi sono destinati a coprire, con il comune denominatore del Modello BIM, tutte le fasi dei processi necessari alla corretta gestione  del life-cycle di un edificio.

Vuoi saperne di più su BiC-6D?

Building in Cloud è un servizio gratuito