Home » Blog » Proprietari » Decreto Superbonus 110 aggiornato alla Legge di Bilancio 2021

Decreto Superbonus 110 aggiornato alla Legge di Bilancio 2021

Gli ultimi aggiornamenti sul decreto Superbonus 110 legati alla legge di Bilancio 2021

È stato pubblicato, dal servizio del dipartimento Finanze della Camera dei deputati, un dossier riguardante il decreto Superbonus 110 e gli ultimi aggiornamenti legati alla legge di Bilancio 2021. Il documento presenta un riassunto del quadro normativo, un esame degli interventi agevolabili (trainanti e trainati) e rammenta i soggetti beneficiari.

La legge di bilancio ha apportato delle modifiche riguardanti il Superbonus 110:

  • Inclusione degli interventi per la coibentazione del tetto nella maxi-agevolazione, senza limitare il concetto di superficie disperdente solo al locale sottotetto.

  • Estensione del Superbonus al 110% anche nel 2022. È possibile richiedere la detrazione per spese documentate e rimaste a carico del contribuente, sostenute dall’1 luglio 2020 fino al 30 giugno 2022. La richiesta può essere sostenuta per interventi effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali, su unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno, site all’interno di edifici plurifamiliari, nonché su massimo due singole unità immobiliari.

  • È possibile far slittare di sei mesi il termine del 30 giugno 2022 solo in specifici casi: per interventi effettuati per almeno il 60% dell’intervento complessivo in data 30 giugno 2022; e per spese sostenute entro il 31 dicembre 2022.

  • È stato modificato il concetto di “funzionalmente indipendente”. Da considerare tale è un’unità immobiliare dotata di almeno tre installazioni o manufatti di proprietà esclusiva tra: impianti per l’approvvigionamento idrico, per il gas, impianti per l’energia elettrica, impianti di climatizzazione invernale.

  • Gli aggiornamenti al decreto Superbonus 110 introducono i limiti di spesa per l’intervento (trainato) di installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici. Limite a 2mila euro per edifici unifamiliari o unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti con uno o più accessi autonomi dall’esterno. Limite a 1.500 euro per edifici plurifamiliari o condomini che installino più di otto colonnine (l’agevolazione di riferisce a una sola colonnina di ricarica per unità immobiliare).

  • Con la legge di Bilancio viene allargato l’accesso alle detrazioni anche agli edifici privi di attestato di prestazione energetica perché sprovvisti di copertura, di uno o più muri perimetrali, o di entrambi, purché al termine degli interventi, che devono comprendere anche quelli di isolamento termico, anche in caso di demolizione e ricostruzione o di ricostruzione su sedime esistente, raggiungano una classe energetica in fascia A.

Puoi consultare il dossier completo sull’aggiornamento del decreto superbonus 110 alla legge di bilancio 2021, oppure approfondire la comprensione di come funziona il Superbonus e chi ne può beneficiare.

La nuova soluzione BiC Superbonus 110

Il Superbonus 110 è una materia molto ricca;  muoversi tra le varie norme e produrre la documentazione potrebbe non essere un compito agevole.

Per questo motivo noi di Building in Cloud abbiamo deciso di utilizzare la nostra piattaforma con una soluzione specifica, denominata BiC Superbonus 110. State sintonizzati perché sarà una soluzione disponibile a breve, molto completa e a un prezzo molto contenuto.