Building File

Fascicolo del fabbricato – Il dopo sisma nel centro Italia

Ad ogni disastro corrisponde la riscoperta di alcune parole magiche che in tempi di pace appartengono solo ad esperti spesso inascoltati e che in periodi drammatici diventano il lessico comune.

La formula magica di ogni post-sisma si chiama Fascicolo del fabbricato: fino a ieri una iattura oggi la salvezza.

Fascicolo-del-fabbricato

Nel fascicolo del Fabbricato dovrebbero essere riportate tutte le informazioni relative all’edificio e alle sue pertinenze.

Di Fascicolo del fabbricato si parla da oltre 17 anni solo a seguito di eventi tragici in realtà, così come è obbligatorio per un’automobile, al fine di salvare vite umane sottoporsi periodicamente a revisioni che certificano la idoneità alla circolazione, sarebbe fondamentale che anche un edificio venga gestito con procedure in grado di conservare nel tempo le caratteristiche di sicurezza e agibilità idonee a garantire la sicurezza dei suoi occupanti.

Eppure ancora ad oggi qualcosa non torna se, contrariamente a quanto avviene nel nostro paese, molti paesi europei sono dotati di strumenti del genere: in Francia dal 1977 esiste il libretto per la gestione manutentiva; in Germania c’è il diario edilizio; in Spagna il libro per il controllo della qualità dell’opera.

Come si può pensare di mettere in sicurezza un edificio senza sapere da quale base tecnico documentale si parte: semplicemente non è possibile ma da 17 anni c’è chi sostiene non sia vero.

Cosa dovrebbe contenere il Fascicolo di fabbricato?

Nel Fascicolo del Fabbricato dovrebbero essere riportate tutte le informazioni in grado di comprendere efficacemente la qualità, lo stato conservazione, di manutenzione e di sicurezza di un edificio e delle sue pertinenze.

Devono più precisamente essere riportate informazioni di natura identificativa, progettuale, strutturale, impiantistica, ambientale relative all’edificio, nonché le modifiche apportate nel tempo rispetto alla fisionomia e caratteristiche originarie.

Il Fascicolo del fabbricato è, dunque, uno strumento indispensabile per il controllo dello stato di conservazione del patrimonio edilizio teso ad individuare le situazioni di rischio dei fabbricati e a programmare nel tempo interventi di manutenzione, ristrutturazione e consolidamento strutturale per migliorare la qualità degli stessi rendendoli più adeguati anche alle problematiche di tipo calamitoso.

La presenza di un documento, certificato da professionisti abilitati, può inoltre consentire di valutare più correttamente il valore dell’immobile oltre a permettere, ai fini di un’eventuale stipulazione di una polizza assicurativa, di valutare correttamente la rischiosità di un edificio e consentire al proprietario di garantirsi la ricostruzione del proprio immobile senza eccessivi traumi economici.

La frequenza di terremoti che stanno dilaniando l’Italia e la vulnerabilità di gran parte del territorio nazionale ci impongono concrete azioni di adeguamento antisismico in grado di salvaguardare l’identità storica dei luoghi, garantire l’incolumità delle persone oltre alla loro permanenza all’interno dei siti.

Il costo della messa in sicurezza dei nostri edifici è infinitamente inferiore ai costi delle ricostruzioni e alla perdita di vite umane, il legislatore deve farsi carico di questa emergenza e promuovere nel più breve tempo possibile norme in grado affrontare organicamente il tema della sicurezza del nostro patrimonio edilizio.

Building in Cloud - Fascicolo dell'edificio

Building in Cloud – Fascicolo dell’edificio

 

Risulta inoltre fondamentale che tutte le informazioni, i dati e i documenti relativi all’edificio siano archiviati e resi disponibili in modo sicuro per garantirne l’accessibilità in qualsiasi momento e condizione; in questo la tecnologia Cloud gioca un ruolo rilevante in termini di sicurezza e accessibilità alle informazioni.

La struttura di Building in Cloud è a disposizione delle amministrazioni pubbliche, dei proprietari e degli amministratori condominiali per garantire con la propria esperienza, la propria struttura e le proprie applicazioni in Cloud dedicate al mondo dell’edilizia per rendere facile, economico, efficace e sicuro predisporre il Fascicolo del tuo fabbricato.

Building in Cloud è un servizio offerto in modalità SaaS, fruibile immediatamente senza necessità di alcuna installazione.

Semplicemente accedendo al sito www.buildingincloud.net e registrandosi al portale è possibile usufruire immediatamente e gratuitamente del servizio per un mese; trascorso il periodo gratuito il servizio può essere facilmente e definitivamente attivato, senza perdita dei dati, con un costo a partire da 9 € al mese per un numero illimitato di utenti contemporanei.

Provalo gratuitamente per un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *