Rendering De Castillia

Common Data Environment – UnipolSai sceglie Building in Cloud

UnipolSai S.p.A. ha recentemente scelto di adottare Building in Cloud per la gestione del Common Data Environment del progetto di recupero funzionale della propria sede operativa di Milano, in Via De Castillia 23.

Il punto di forza di Building in Cloud è senza dubbio di essere una soluzione Cloud BIM nativa. La soluzione infatti è stata pensata per dare continuità al processo edilizio, gestendo dati, informazioni e procedure sia per la fase di progetto che di cantiere oltre che per la successiva fase di gestione e manutenzione.

La nuova sede operativa UnipolSai di Milano, progettata da Progetto CMR*, sorgerà a ridosso dell’area Porta Nuova e costituisce un’importate tassello dell’allora avveniristico Piano Integrato di Recupero «Isola -De Castillia», datato 2006. Contribuisce inoltre alla riqualificazione di un’area storica e strategica della città di Milano attraverso un perfetto connubio tra identità milanese e visione europea.

UnipolSai, con questo intervento, riporta in vita un vecchio edificio rimasto per molti anni incompiuto e contribuisce a restituire a Milano innovazione e qualità.

 

Visualizzazione del modello BIM in Building in Cloud

Visualizzazione del modello BIM in Building in Cloud

 

Grazie alla volontà del committente, che ha creduto nei benefici e investito nell’implementazione del BIM, tutto il processo progettuale e costruttivo sarà così interamente gestito in modalità digitale.

In particolare, la gestione della documentazione, durante l’intero ciclo di vita dell’opera, beneficerà degli innumerevoli vantaggi derivanti dalla metodologia BIM.

Building in Cloud offre un ambiente di condivisione delle informazioni intuitivo ed efficiente oltre a potenti strumenti di collaborazione che consentono di ridurre i tempi, diminuire gli errori e abbassare i costi.

Lemsys Srl** – editore di Building in Cloud e Anafyo Sagl*** – società di consulenza in ambito BIM – hanno condiviso con UnipolSai le proprie specifiche competenze a garanzia di un rapido e corretto processo di implementazione del Common Data Environment.

La stretta collaborazione ha consentito di sviluppare un ambiente di condivisione dei dati ben strutturato e organizzato in grado di rispecchiare la visione generale del committente.

La corretta definizione delle procedure, dei processi e dei workflow da adottare garantisce agli utenti, che quotidianamente hanno la necessità di scambiare dati, documenti e informazioni, di disporre di un ambiente di condivisione e collaborazione sicuro e protetto.

Luca Moscardi


***Anafyo S.r.l. nasce con l’obiettivo di affiancare e supportare le aziende del settore delle costruzioni nell’impegnativa, ma necessaria, ricerca dell’ottimizzazione dei processi. I soci fondatori di Anafyo, forti di oltre 20 di esperienza nel settore, hanno saputo sviluppare un modello di analisi in grado di evidenziare i punti deboli nel ciclo produttivo delle aziende coinvolte nel processo edilizio.

**Lemsys Srl nasce nel 2014 a Milano ed è focalizzata nello sviluppo di soluzioni software per il Cloud Collaboration e il Cloud Infrastructure.

Le soluzioni Lemsys sono progettate per colmare il divario esistente (“Bridge the Gap”) tra l’esperienza utente personale e professionale sui temi del cloud, del BIM (Building Information Modeling) e della fruizione delle informazioni da fisso o da Mobile.
Le nostre soluzioni aiutano le medie e grandi organizzazioni a migliorare sensibilmente la produttività, riducendo i costi di collaborazione ed incrementando il valore complessivo dell’impresa.

*Progetto Cmr, è una società specializzata nella progettazione integrata, nata nel 1994 con l’obiettivo di realizzare un’architettura flessibile, efficiente ed ecosostenibile applicando un metodo che parte dall’analisi delle esigenze del cliente. La sede centrale è a Milano, ha uffici in diverse città nel mondo: Roma, Atene, Bahrain, Pechino, Ho Chi Minh, Istanbul, Jakarta, Mosca, Praga, Singapore, Tianjin ed è partner di EAN – European Architect Network.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *